Notifiche
Cancella tutti

Grecia

Pagina 4 / 4

mincuo
Illustrious Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 6059
Topic starter  

Anche le banche vendono una merce. E' prevalentemente il tempo quello che vendono. Tu vuoi una casa e non hai i soldi. Ti vendono il tempo. Tu fai un processo produttivo ma devi comprare prima le merci, lavorarle e poi venderle prima di incassare. E intanto pagare stipendi ecc.. La banca ti vende questo tempo.

La storia dello Stato che dà alla banca pubblica.... è un non sense Tanto vale che lo Stato faccia da solo, sempre Stato è anche la banca pubblica. Il bilancio è quello dello Stato.
Ho provato a dirti qual' è la differenza tra emettere titoli cioè rastrellare risparmio senza aumentare la massa circolante e creare banconote.

Anche le tasse, cioè il gettito fiscale, sono banconote che rientrano dopo essere state spese (spesa) se no aumentano troppo il circolante.


RispondiCitazione
sankara
Honorable Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 546
 

Per carità Mincuo, se ti riferisci a me massimo rispetto per il tuo lavoro, anzi grazie mille. Avevo premesso che non volevo andare fuori tema e messo il condizionale sul Madagascar...per il resto leggerò il tuo prossimo post


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 6059
Topic starter  

Per carità Mincuo, se ti riferisci a me massimo rispetto per il tuo lavoro, anzi grazie mille. Avevo premesso che non volevo andare fuori tema e messo il condizionale sul Madagascar...per il resto leggerò il tuo prossimo post

Domanda quel che ti pare ma cerca di stare un po' in tema se puoi.


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 6059
Topic starter  

Sì, puoi fare IOU. Ma succede questo. Con quelli paghi gli impiegati e operai mettiamo. Poi vengono da Ossimoro con 100 IOU e gli dicono: Ossimoro ti do 100 IOU, dammi 100 EUR. Mettiamo che Ossimoro non sia scemo e dica "No" preferisco tenermi i 100 EUR. Allora lui dice 110? E Ossimoro...mmmmm. 130? mmmmaaaa...mmmm.. 140? Ok dice Ossimoro. Che significa? Che l'impiegato ha perso un tot di potere di acquisto...
Così anche se va a comprare le mele o lo yogurt....
Il suo stipendio di 1500 IOU non è 1500 EUR....E' 1000 EUR in potere di acquisto...o giù di lì. Gli hanno tagliato lo stipendio, ma lo capisce dopo....

Gli IOU vanno bene quando hai una situazione decente come fiducia e solo transitoriamente illiquida o che necessita di stimoli. Ma senza fiducia, in un'economia in caduta e con un debito monstre, diventano velocemente carta straccia....


RispondiCitazione
The_Essay
Noble Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 1138
 

Grecia 1)
cuttone...

Ciao!
Grazie per tale analisi!
Ho trovato interessantissimo anche il parallelo con il sud Italia.
Inciso:
tempo fa lessi grazie al link di un gentile internauta una tua vecchia analisi sull'MMT; ebbene nella prefazione facesti delle considerazioni interessanti sull'economia italiana.
Appena hai un po di tempo se puoi,anche se tutti su tale blog seguiamo ognuno con i nostri mezzi quello che accade in Italia,[fino a poco tempo fa era molto legato a quello che accadeva
oltr'atlantico,mentre oggi è anche correlato anche all'EU],una bella sintesi ( sull'economia Italiana recente) tipo questa della Grecia
sono convinto che ci farebbe bene a tutti.
Per cui appena hai tempo, aspettiamo un graditissimo un oggetto: ITALIA


RispondiCitazione
The_Essay
Noble Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 1138
 

cut....
Se ci sono abbastanza persone interessate posso anche provare a fare un post abbastanza comprensibile, evitando per quanto possibile cose tecniche.

Altre considerazioni!
Gentile Mincuo,alla luce dei due post sulla Grecia se non ho capito
male emergono delle considerazioni di carattere generale oltre che economiche.

Premessa:
immaginiamo per comodità di fare un discorso senza dare grosso peso alle magagne di superpotenze più o meno coinvolte (è una ipotesi di lavoro).
Nel caso della Grecia e presumo dell'Italia, mi pare di aver capito che
alla fine non è tanto una ricetta economica in sè
piuttosto che un'altra che possa risolvere i problemi di quella nazione,
ma dovrebbero camminare di pari passo:

1)In primis:Etica( dei politici e delle banche)
2)una lungimiranza politica a dir poco notevole
3)Assenza di aspettative irrealistiche dei cittadini
4)Personalizzazione "dei provvedimenti economici alla singola situazione"(leggi di quella nazione).
5)Quindi tutto ciò che ci hai spiegato, [domanda retorica rivolta a tutti oltre che a mincuo]
a)perchè ad esempio non lo ha fatto da un palco "il o i due populisti greco/i?"
b)Perchè non lo fanno i populisti nostrani?
Mentre si limitano a dire cassate e a mostrare in pubblico pettorali più o meno villosi?
Invece no,i populisti fanno uno strano mestiere e la gente "si scanna"[anche su tale blog ]se gli tocchi il populista di turno !
c)Perchè legioni di autoreferenziali giornalisti,economici,
non chiariscono a chi va a pagare la copia del giornale,questi aspetti socio-polito-economici,con articoli decenti alla portata di un lettore medio,ma la buttano a confusione?

SE queste mie domande non sono insensate,posso dire che con questa mia modesta analisi escono malconce parecchie figure o figuri,catapultati non si è capito a che titolo su copertine di Times, programmi televisivi i piùdisparati,i Bruno Vespa di turno,i vari Ballarò e compagnia cantante?
Bye,Bye The Essay


RispondiCitazione
Ossimoro
Estimable Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 211
 

ringrazio Mincuo oltre che per le informazioni, per la sua disponibilità ed esagerata pazienza (almeno per quanto mi riguarda!!)..

Praticamente per la Grecia, paragonandola ad un'impresa, potrebbe profilarsi una sorta di amministrazione controllata...
Però (stesso discorso delle colonie più su citate), mica è detto che alla fine un miglioramento delle condizioni economiche (crescita PIL) coincida poi con un maggior benessere della popolazione...
Magari loro stavano bene prima... con la loro lentezza... Ma magari no...

Indubbiamente le misure proposte sono quasi tossiche...
Se rimanessero invariate, i Greci diverrebbero ospiti in casa loro...

Che amarezza...


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 6059
Topic starter  

Aspetta che che faccia 'sto benedetto post prima di abbatterti del tutto....


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 2733
 

Salve, intervengo a discussione finita perchè mi ha fatto piacere veder convalidata una mia idea di qualche anno fa, venutami dopo diversi viaggi nei paesi ex-est: ebbene, la pletora di filiali di banche italiane o comprate da queste ( in particolare a Praga ) e di connessi crediti elargiti in attività o farlocche o diretta emanazione di oligopoli occidentali ( moda, automobili, lusso ecc. ). E’ ovvio che vi sono state delle componenti extraeconomiche a suggerire, o meglio imporre, le scelte economiche essendo oggi veicolate da interessi che sono strategici e militari, questa infiltrazione massiccia in paesi che non avevano e non hanno a mio avviso alcuna solidità. Troppi pesi caricati sulle spalle di Germania, Francia ed anche Italia. Questa impressione è stata poi ulteriormente convalidata dalla mia visita in Kossovo e poi Montenegro, entrambe con Euro ed entrambe con economie asfittiche e di mera sussistenza: ma protettorati Usa/Nato. Insomma, l’Euro è una valuta ‘imperiale’: di uno strano impero, a mezzadria europea e statunitense, ma una valuta fatta per colonizzare e distruggere quel poco di ‘economia’ interna che avevano questi paesi, lasciati in una situazione di colpevole miseria dai padroni precedenti...


RispondiCitazione
Pagina 4 / 4
Condividi: