l'altra storia d'It...
 
Notifiche
Cancella tutti

l'altra storia d'Italia


mazzam
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 742
Topic starter  

dove scoprirai che è nulla ciò che sai

https://www.youtube.com/watch?v=jsLJm6nOgdM


danone hanno apprezzato
Citazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 423
 

Grazie per la segnalazione, Mazzam.

Comprerò il libro, ma già l'intervista è illuminante. In pratica, lo stato nazionale italiano è una creazione della finanza apolide e della massoneria britannica e francese: creato per iniziativa di questi soggetti, e gestito nel loro esclusivo interesse con la complicità delle oligarchie locali. Siamo stati i burattini di altri per tutta la nostra storia, a parte il periodo 1930-1945, in cui si è cercato di sottrarsi al guinzaglio e costruire un nostro progetto nazionale autonomo, e poi nel dopoguerra per iniziativa di personalità come Mattei, Moro e Craxi. I primi due sono stati assassinati, al pari di Mussolini, mentre Craxi - come sottolinea l'Autore - ha avuto invece la fortuna di cavarsela con l'esilio.

Tutto questo mette in evidenza l'assurdità delle diatribe sulla destra e la sinistra, dal momento che TUTTI coloro che assumono il governo in Italia lo fanno in nome e per conto dei padroni stranieri, in caso contrario non vedrebbero i palazzi del potere nemmeno con il binocolo. Come parte del "contratto", devono far credere al popolo bue di essere divisi dai rivali su questioni secondarie, ma è solo teatro. Lo stato profondo italiano è un'emanazione della massoneria internazionale, e svolge consapevolmente la sua funzione, che è quella di impedire a chiunque non sia asservito di danneggiare gli interessi dei padroni.

Quanto sopra, benché espresso in estrema sintesi, credo che ormai sia un dato di fatto assodato per chiunque abbia aperto gli occhi. Resta da fare un difficile lavoro di studio e ricerca per approfondire i dettagli, come nel caso meritorio di Lamberto Rimondini.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: