Notifiche
Cancella tutti

Michael Ballweg

Pagina 1 / 2

Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

https://visionetv.it/il-clamoroso-arresto-di-michael-ballweg-primo-leader-no-lockdown-europeo/

"Il clamoroso arresto di Michael Ballweg, primo leader no lockdown europeo.

Chi non ricorda la prima grande manifestazione contro il lockdown imposto dai governi europei a causa al coronavirus? Parliamo di Berlino, parliamo del lontano agosto 2020, parliamo di Bob Kennedy Junior. Parliamo di moltissimi che da tutta Europa si mossero per urlare il loro primo secco no al regime.

Dietro quel primo enorme raduno, si parlò di circa un milione di persone pacificamente in marcia per le strade di Berlino, c’erano i Querdenker, ovvero i “pensiamo diversamente“.

Da subito vennero bollati come un gruppo di estrema destra e accomunati a tratti a gruppi eversivi, a tratti a semplici complottisti. In ogni modo, nel regime di Angela Merkel non c’era posto per chiunque avesse un’opinione diversa e dopo i primissimi inaspettati successi, i partecipanti del Querdenker furono osteggiati in maniera anche piuttosto violenta, fin dalla primavera del 2021, nonché messi sotto diretta osservazione da parte dei servizi segreti.

E’ tuttavia di oggi la notizia che la testa pensante dei Querdenker, nonché creatore del movimento, Michael Ballweg, sarebbe stato arrestato a Stoccarda per appropriazione indebita di denaro dell’associazione e frode.

La casa di Ballweg, imprenditore tedesco di successo prima che attivista, che aveva tra una manifestazione ed un’altra anche concorso per diventare sindaco di Stoccarda, salvo poi fallire con un misero 2.6%, é stata messa sotto sopra dalle autorità alla ricerca di prove che lo legassero alla sparizione di somme che oscillano sui sei zeri, e che lo stesso Ballweg avrebbe utilizzato per i propri bisogni personali.

Ma Ballweg non sarebbe l’unico ad essere entrato nel mirino della polizia e del fisco.

Anche il medico tedesco Bodo Schiffmann, il quale pare essersi trasferito in Tanzania per le pressioni subite a livello personale e politico, sembra per il momento sotto la lente di ingrandimento.

Schiffmann, lo ricordiamo, fu uno dei primi, se non addirittura il primo che denunciò la morte di alcuni bambini obbligati ad indossare la mascherina seppur con patologie incompatibili e sono noti i video del medico in lacrime che lo racconta ai suoi followers.

I Querdenker nel tempo sono stati anche additati da molti come Psy-op, sorte che molto spesso i movimenti anti sistema subiscono.

A tal riguardo una persona vicina all’associazione ha così espresso il suo pensiero:

“Secondo me hanno mentito tutti fin dall’inizio. C’era un giro di soldi enorme e alla fine si parlava tanto ma non succedeva mai nulla. L’arresto di Ballweg non mi stupisce, mi dispiace soltanto di aver speso mesi della mia vita per una causa che era buona ma che era in mano a persone così. Anche l’avvocato Fuellmich che sembrava dovesse ribaltare il mondo e portare avanti la cosiddetta Norimberga 2.0 alla fine é sparito, non ha mai fatto nulla di quel che aveva detto.”

Ovviamente, a parte ritenere tutti doverosamente innocenti fino a prova contraria, l’etichetta di Psy-op adesso sembra fin troppo facile da attaccare al movimento e agli organizzatori, ora poi che aver saputo dell’arresto di Michael Ballweg ha sicuramente deluso e destabilizzato moltissimi simpatizzanti, come abbiamo visto dalla dichiarazione a caldo qui sopra riportata.

E questo era sicuramente uno dei fini più importanti che si desiderava perseguire.

Tuttavia, non possiamo non valutare l’aspetto politico e sociale che potrebbe celarsi dietro a queste vicende. Potrebbe essere infatti vero che il movimento sia stato colpito in questo modo, ovvero ridicolizzando e colpevolizzando proprio il fondatore per allontanare e scoraggiare le persone dalla resistenza in generale.

Tuttavia i numerosissimi simpatizzanti che hanno aderito direttamente o indirettamente a Querdenker, sebbene dispiaciuti per i loro soldi se davvero fossero finiti nelle mani sbagliate, non per questo torneranno a tessere le lodi delle istituzioni e del governo pandemico tout court. Le violenze rimangono, le manifestazioni anche, le lotte pure.

Non vi é cifra che cancelli queste esperienze.

E questa é una realtà che chi governa dovrebbe comprendere e mettere sempre in conto. Chi sveglia la propria coscienza non può rimetterla a dormire a comando.

Vedremo nei prossimi giorni come le accuse contro Ballweg si evolveranno e se troveranno fondamento, ma per qualsiasi motivo giusto o sbagliato sia stato arrestato, nulla dovrà cambiare nell’opposizione al regime.

Anzi, forse la renderà ancora più forte."

MARTINA GIUNTOLI

 

 

Commento:

Mi stupisce che un articolo come questo appaia in un sito che afferma di appartenere alla controinformazione.

Qui si getta discredito su tutto il movimento di opposizione in Germania, non ci si limita a comunicare l'arresto del fondatore di Querdenken, Michael Ballweg. 

Anche se si dovesse stabilire che Michael Ballweg ha sottratto una parte delle somme donate dai simpatizzanti, cosa ancora tutta da vedere, perché si fà di tutta l'erba un fascio citando un testimone anonimo ("Secondo me hanno mentito tutti fin dall'inizio")? Perché non si rivela nome e cognome di chi pronuncia accuse così pesanti?

Ma non finisce qui, "Ballweg non sarebbe l'unico ad essere entrato nel mirino della polizia e del fisco". Il medico Bodo Schiffmann "sembra per il momento sotto la lente di ingrandimento". Cosa significa questa frase, dove sono le prove, sono forse in corso delle indagini? Non lo si viene a sapere, ma intanto il nome di Bodo Schiffmann viene trascinato nel fango.

Poi è la volta di Reiner Füllmich "che sembrava dovesse ribaltare il mondo e portare avanti la cosiddetta Norimberga 2.0 alla fine è sparito, non ha mai fatto nulla di quello che aveva detto". È incredibile che si possa mentire così spudoratamente. Reiner Füllmich partecipa ogni venerdì alle sedute del Comitato Corona in cui vengono intervistati personaggi di rilievo a livello internazionale. Insieme all'avvocato Viviane Fischer sono già state completate 111 (centoundici) sedute, una più interessante dell'altra. E anche la Norimberga 2.0 è stata completata, il Grand Jury Proceeding. Quello di cui ancora non si ha notizia è la Class Action che Füllmich voleva intentare negli Stati Uniti o in Canada, ma in questo caso bisognerebbe conoscere gli eventuali impedimenti sopravvenuti. 

Qui il link per accedere ai diversi livestreams del  Grand Jury, The Court of Public Opinion, presieduti dagli avvocati Reiner Füllmich e Viviane Fischer:

https://grand-jury.net/

(in inglese e, in parte, in tedesco) 

 


 

 

Questa argomento è stata modificata 1 mese fa 2 volte da Pfefferminz

Arian Van Heisen e Rugge hanno apprezzato
Citazione
Tag argomenti
Rugge
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 110
 

Quando si parla si Psy-op e di gatekeeping, dovrebbero tutti guararsi prima in casa propria...

Penso sia molto interessante comunque la notizia, da seguire gli sviluppi. Se hai delle notizie fresche dalla Germania sarebbe bello leggerle qui!


Pfefferminz hanno apprezzato
RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

Ragazzi, siamo sul canale Telegram del dott. Bodo Schiffmann, "Alles ausser Mainstream"

https://t.me/AllesAusserMainstream/26177

Che sorpresa! 


Rugge hanno apprezzato
RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

Ultime notizie

È stato costituito un gruppo di avvocati che si assumerà la difesa di Michael Ballweg, fra questi un giurista molto noto, interno al movimento, Alexander Christ, autore del libro "Der Corona Staat" (Lo Stato Corona) che tematizza l'esistenza o meno dello stato di diritto nell'attuale Repubblica Federale. È in preparazione una pagina web in cui il gruppo di avvocati pubblicherà le informazioni inerenti al procedimento in corso per la stampa e per i privati interessati. È stata richiesta la visione degli atti. Prima della visione degli atti non viene rilasciata nessuna dichiarazione.

Dalla stampa mainstream (Stuttgarter Nachrichten) si apprende quanto segue: da mercoledì sera Michael Ballweg si trova in custodia cautelare, giustificata secondo gli inquirenti dal rischio di fuga. Ballweg è indagato per frode (640.000 €) e per riciclaggio di denaro (430.000 €). Il giornale titola l'articolo con la domanda "Ballweg voleva riparare all'estero?"

I simpatizzanti hanno aperto un canale Telegram per le manifestazioni di solidarietà: Free Michael Ballweg

Su YouTube viene diffuso un simpatico song per la liberazione di Michael Ballweg:

https://youtu.be/vTZZbfgNAoQ


RispondiCitazione
Rugge
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 110
 

Brava Pfef!


RispondiCitazione
Rugge
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 110
 

Credo sia sicuramente un tentativo di intimidazione, ma se hanno proceduto, c'erano le basi per poterlo fare, per quanto pretestuose possano essere. Forse avrebbe dovuto muoversi in modo più saggio. Comunque credo nella buona fede, e nella volontà di "colpirne uno per educarne cento" da parte delle autorità tedesche...


RispondiCitazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 141
 
Pubblicato da: @rugge
 Comunque credo nella buona fede, e nella volontà di "colpirne uno per educarne cento" da parte delle autorità tedesche...

Un metodo che, anche da queste parti, sembra fin troppo ben conosciuto.


RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

@ Rugge

Ti ringrazio dell'apprezzamento, troppo gentile!

"...ma se hanno proceduto, c'erano le basi per poterlo fare, per quanto pretestuose possano essere."

C'è un fatto oggettivo da tenere presente e che negli ultimi due anni ha riguardato diversi attivisti in Germania: le banche chiudono i conti correnti. In questo caso, l'intestatario deve aprire un conto presso un'altra banca, se la trova (c'è stato un periodo in cui era possibile inviare donazioni a Ken Jebsen solo mediante Bitcoin). Se il trasferimento di denaro da una banca ad un'altra avviene più volte, ecco che può spuntare, in teoria, il sospetto di "riciclaggio", mentre in realtà il proprietario del denaro non ha nessun'altra chance.

Un altro fatto che giocherà un ruolo, secondo me, è la differenza fra contributo e donazione (in tedesco Spende e Schenkung). "Spende" è una somma di denaro che si invia per uno scopo preciso, ad esempio per sostenere un'associazione o un partito. In casi particolari è anche detraibile nella denuncia dei redditi. Un regalo invece è praticamente libero da vincoli (c'è solo un tetto molto elevato non superabile nel giro di dieci anni).

Oggi non c'è stata nessuna notizia ufficiale del team di Querdenken, a parte l'invito a partecipare in massa alla manifestazione che si terrà il 9 luglio davanti alla prigione in cui si trova Michael Ballweg. Sono numerosissime le prese di posizione a favore di Ballweg e le espressioni di solidarietà.

Al giornalista indipendente Reitschuster è stato bloccato il conto PayPal 24 ore dopo che aveva pubblicato un articolo in favore di Michael Ballweg. Ovviamente non c'è "correlazione". 


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2706
 

Con questi provvedimenti possiamo dire che la Germania post-bellica, falsamente legalista e perbenista, molto portata a stigmatizzare le altrui malefatte ed assai meno a scoprire le proprie, attenta ad apparire completamente differente da quella passata, e dunque liberista/liberale nei comportamenti privati, sta riscoprendo le sue antiche abitudini di stato-caserma, in cui i singoli possono davvero poco e nulla contro il 'sistema' qualora siano considerati 'pericolosi' per lo stesso, come avevano scoperto a suo tempo gli esponenti della Rote Fraktion, parecchi di loro assassinati in carcere senza processo. Qui in Italia lo sapevamo da tempo circa il nostro stato, li' c'era stata una autoillusione sul un cambio totale di paradigma culturale, molto americanizzato. Questo inizio di millennio sta facendo emergere le tare terribili delle nostre pseudo-democrazie, tare costitutive non emendabili 'democraticamente'. Mi stupisce il silenzio ( ma mi posso sbagliare ) delle varie suffragette raccatta-profughi o quello delle esponenti Grunnen. Il Potere paga bene ma esige obbedienza.


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2706
 

Leggo adesso su Twitter questo:

Tweet

 

Conversazione

 
 
 
 
 
 
 

 
Yulia Salazar
 
@SalazarYulia
 
⚠️Passaggio importantissimo di video⛔️ OMICIDIO DI MASSA PREMEDITATO “Avv. Fuellmich: le sconvolgenti verità apprese dal Comitato Investigativo Corona! Sieri covid: I codici a barre dei lotti indicano il placebo per i politici ed élite” #Covid_19 👉🏻t.me/dentrolanotizia👈🏻
 
 

RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

@Oriundo2006 

"... Ora può iniziare la causa internazionale contro Pfizer e gli altri soggetti coinvolti"

Questa frase riferita a Fuellmich, oltre all'intero articolo di "Dentro la Notizia", mi sembra un esempio di cattivo giornalismo. Intanto viene riportata solo l'immagine di Fuellmich, non c'è nessun video in cui lui dice quanto gli si attribuisce. Ma anche il semplice uso del buon senso suggerisce che l'avvocato Füllmich non può intentare una causa internazionale contro Pfizer e altri. Chi dovrebbe finanziarla? Ci si rende conto delle schiere di avvocati che può mettere in campo un colosso come la Pfizer? Quello di cui Fuellmich ha parlato inizialmente era una causa per risarcimento danni sotto forma di Class Action per una miriade di singoli danneggiati. In una recente intervista presso Auf 1 (blog austriaco), Fuellmich ha riferito che in due procedimenti giuridici, in Canada e in Sud Africa, lui e i suoi collaboratori non hanno avuto la meglio (dice "wir sind gegen eine Wand gefahren", siamo andati a sbattere contro un muro). Altri sette o otto procedimenti sono pendenti presso tribunali tedeschi, anche questi intentati per nome e per conto di persone private. L'avvocato Füllmich riferisce inoltre di essere in contatto con Robert Kennedy jr., ma di avere un'opinione diversa dalla sua su come intentare una causa negli USA. Fuellmich vorrebbe puntare sul test PCR farlocco, mentre R. Kennedy vorrebbe basare una causa sul fatto che non sono state rese note le terapie per curare la Covid.

Al fine di perseguire i crimini contro l'umanità, sarebbe invece auspicabile un processo basato sul diritto naturale, sul modello dei processi di Norimberga. Questo però può accadere soltanto se ci sono le pressioni di una moltitudine di persone. Quello che Fuellmich e il Comitato Corona possono fare è mettere a disposizione le informazioni. Queste sono disponibili, dopo aver intervistato in più di cento sedute circa 400 esperti nei diversi campi della scienza. Il Comitato Corona ha potuto stabilire che la (falsa) pandemia si è basata su un test farlocco che permetteva di creare dei "casi" inesistenti, che lo scopo era di introdurre il vaccino, che i vaccini sono inutili, inefficaci e dannosi per la salute.

Fonte: https://auf1.tv/ (intervista all'avvocato Reiner Füllmich, pubblicata il 13 luglio 2022, in tedesco) 

Questo post è stato modificato 3 settimane fa da Pfefferminz

RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2706
 

Posto questo articolo, a latere della questione in oggetto, perche' e' un ulteriore segnale che le cose si stanno muovendo in modo coerente a quanto noi, qui su CDC, nella poverta' di mezzi e di competenze, avevano intuito e poi divulgato ampiamente:

https://www.databaseitalia.it/emissioni-di-radiazioni-energetiche-dirette-di-quinta-generazione-5g-nel-contesto-di-vaccini-covid-19-contaminati-con-nanometalli-con-antenne-di-ossido-ferroso-di-grafite/

E' un articolo lungo su l'effetto catastrofico che il 5G ha sulla nostra vitalita' ( eufemismo ! ) qualora sia associato come oramai e' dimostrato, ad 'impianti' di nanografene derivanti dai vaccini.

Insomma, cara Pfeff, che sia oramai giunto il momento sperato di vedere finalmente unirsi le forze di tutti, ricercatori, avvocati, esperti ed anche semplici cittadini, per denunciare quanto hanno fatto a tutti noi come genere umano ?


RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

@ Oriundo2006

Ho letto l'articolo sul 5 G e devo constatare che la situazione è peggiore di quanto pensassi. E mi stupisce molto che l'argomento non trovi lo spazio che gli compete nei discorsi di Fuellmich e altri. Ne parla Monsignor Viganò in un suo intervento presso il Comitato Corona, trascritto in un articolo di 2020news.de, ma nel complesso l'argomento del 5 G non è in primo piano.

Al seguente link c'è un articolo che riassume l'intervista di Fuellmich rilasciata al canale Auf 1: del 5 G nessuna traccia: https://tkp.at/2022/07/20/dr-reiner-fuellmich-uns-gehen-die-verschwoerungstheorien-aus/

Questo mi fa riflettere. Fortunatamente viene in aiuto Ernst Wolff, il quale nel suo ultimo discorso sul Great Reset si chiede il perché dell'accanimento sulle vaccinazioni. Non si può trattare di profitto per le case farmaceutiche, poiché gli introiti per le vaccinazioni sarebbero una minima parte del totale. Ci deve essere qualcos'altro. Sono le sostanze che vengono iniettate, nel futuro contesto del riconoscimento biometrico, dell'identità digitale ID 2020 e chissà cos'altro.

Comunque Fuellmich dice che ci sono pochi Paesi in cui vale la pena di intentare una causa, tra questi l'India, dove già sono in corso dei procedimenti contro Bill Gates, e gli USA. Ma Fuellmich parla ora di cause per risarcimento danni causati dal vaccino, come inizio per poter dispiegare tutte le prove davanti al giudice. 


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

@ Oriundo2006

Al minuto 40:00 dell'intervista presso Auf 1 TV, il Dr. Reiner Füllmich pronuncia una frase sibillina.

Il discorso si è spostato sulla spiritualità, sull'esistenza dell'anima (in contrapposizione alla concezione meccanicistica dell'uomo di Harari), sull'intuizione che permette di capire che qualcosa non và, sul grande risveglio, sul fatto che sempre più persone cominciano a porsi delle domande.

La frase è questa: "Es wird viel schlimmer kommen. Es werden einige Wahrheiten ans Licht kommen, die wir schon jetzt erkennen, von denen keiner was wissen will. Aber wir muessen es wissen."

"Sarà molto peggio. Emergeranno alcune verità, che già oggi riconosciamo, ma che nessuno vuole sapere. Ma dobbiamo saperlo."

Presso il Comitato Corona di Füllmich sono state intervistate circa 400 persone, scienziati delle discipline più disparate, e ultimamente anche politici.

Non so a quali "verità" alluda Fuellmich, ma mi limito a rilevare che in tutta l'intervista non parla del grafene e del 5 G. A dire il vero, non ne parla quasi nessuno delle persone che seguo più assiduamente, come Il Dr. Bodo Schiffmann ad esempio. Non so spiegarmi il motivo. 


RispondiCitazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 141
 
 

 

La frase è questa: "Es wird viel schlimmer kommen. Es werden einige Wahrheiten ans Licht kommen, die wir schon jetzt erkennen, von denen keiner was wissen will. Aber wir muessen es wissen."

 

"Sarà molto peggio. Emergeranno alcune verità, che già oggi riconosciamo, ma che nessuno vuole sapere. Ma dobbiamo saperlo."

 

Presso il Comitato Corona di Füllmich sono state intervistate circa 400 persone, scienziati delle discipline più disparate, e ultimamente anche politici.

 

Non so a quali "verità" alluda Fuellmich, ma mi limito a rilevare che in tutta l'intervista non parla del grafene e del 5 G. A dire il vero, non ne parla quasi nessuno delle persone che seguo più assiduamente, come Il Dr. Bodo Schiffmann ad esempio. Non so spiegarmi il motivo. 

 

Non conoscendo il tedesco purtroppo non posso cogliere la maggior parte dei dettagli di questa vicenda ma trovo interessante questa frase che lei ha riportato. Questo avvocato, Fuellmich, fa riferimento a "verità" che dovranno emergere e, dicendo ciò, afferma che sarà "molto peggio". In un suo precedente intervento leggo che il Comitato Corona ha potuto stabilire la falsità di diversi assunti su cui si è basata la narrazione qo vid e dunque presumo che ne abbia le prove o per lo meno sia molto vicino ad esse. Ecco, forse è proprio questo uno dei punti: la presentazione di prove oggettive e incontrovertibili ( sono forse queste le "verità" a cui fa riferimento Fuellmich? ) potrebbe davvero destabilizzare l'apparente equilibrio che ancora rende la vicenda pandemica accettabile, per così dire, per l'opinione pubblica e aprire le porte a scenari poco prevedibili e probabilmente poco "ordinati". Dunque la rivelazione di eventuali prove rappresenta un passaggio delicatissimo che noi tutti consideriamo, con ragione, doveroso e notevolmente in ritardo ma occorre considerare le reali difficoltà. Con l'altissimo numero di persone pluri-vaccinate potrebbe ora far paura ammettere i rischi o i danni ormai inevitabili che sono stati procurati e questo non solo su un piano legale e risarcitorio. Ed anche i danni economici catastrofici sarebbero una ragione più che sufficiente per scatenare una risposta addirittura violenta ( e naturalmente più che legittima ). Rivelare l'errore sarebbe come far scoppiare una bomba, è per questo forse che viene detto che "sarà molto peggio"? Sarebbe anche ingenuo pensare che i servizi di informazione e il governo stesso non abbiano, per così dire, "contattato" i soggetti che si sono spinti così in avanti con le proprie inchieste e magari abbiano tentato una sorta di mediazione oppure abbiano ancora fatto ricorso al metodo intimidatorio. D'altra parte, vista la meticolosa efficienza con cui il sistema ha perseguito, come l'inquisizione spagnola, ogni forma di autorevole opinione contraria al mainstream, siamo autorizzati a credere che un comitato di inchiesta indipendente non sia stato lasciato indisturbato nella sua attività ma abbia subito più di un'interferenza. Forse questo spiegherebbe in parte anche alcune vicende che hanno riguardato i suoi esponenti, perseguiti legalmente, se ho ben compreso. Dunque chi ha sufficienti prove parlerà? Parlerà sapendo bene di correre non solo rischi personali ma anche di poter scatenare una reazione imprevedibile? In fin dei conti l'equilibrio su cui si basa ancora il tutto è ormai precario e forse appeso a un filo ma conta ancora su una sorta di "sonnolenza" e rassegnazione popolare che lo fanno galleggiare a metà strada tra l'oblio e la possibile ripresa dell'isteria collettiva ormai istituzionalizzata. Chi taglierà il filo? E' interessante seguire gli sviluppi.

Questo post è stato modificato 2 settimane fa da sarah

Pfefferminz e oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: