All'estero temono S...
 
Notifiche
Cancella tutti

All'estero temono Santoro ? Instagram blocca Lilin, ora candidato Pace Terra Dignità. Espulsa dalla Turchia Camposampiero, candidata milanese della Lista Santoro


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8265
Topic starter  

Lo sfogo dello scrittore su X: «È questa la “libertà di parola” dei social occidentali?»

«Il “democratico” Instagram ha bloccato la mia attività sulla mia pagina. Senza alcun preavviso, senza alcuna comunicazione». Lo annuncia su X Nicolai Lilin, lo scrittore della Transnistria naturalizzato italiano noto al grande pubblico per il libroEducazione Siberiana. Nelle scorse settimane, Lilin è tornato sotto i riflettori dopo aver annunciato la sua candidatura alle elezioni europee di giugno tra le fila di «Pace Terra Dignità», la lista diMichele Santoro. In passato, lo scrittore originario di Bender (Moldavia) si è fatto notare anche per aver diffusonotizie false, in particolare in merito alla guerra in Ucraina e alla strage al Crocus City Hall di Mosca. E forse è proprio in seguito a questi episodi che Instagram ha deciso di bloccare il suo profilo. Una mossa che Lilin definisce ironicamente «l’ennesima lezione sulla “libertà di parola” dai social occidentali». Circa un mese fa, era stata chiusa anche la pagina Facebook dello scrittore, che contava all’incirca 200mila iscritti.

Fonte Open

 

Camposampiero, dirigente milanese di Rifondazione e candidata di Pace Terra Dignità

 

“Sono atterrata questa mattina alle 11:30 a  Bergamo – Orio al Serio. Sono stata espulsa dopo essere stata fermata all’areoporto di Istanbul
 
, dove avrei dovuto prendere altro volo per Dyarbakir dove avrei dovuto svolgere il ruolo di osservatrice, per conto della Sinistra Europea e di Rifondazione, alle elezioni amministrative, ed aver trascorso la notte in stato di detenzione amministrativa, nell’area internazionale dello scalo, senza documenti e bagagli che mi erano stati sequestrati”, è quanto dichiara Anna Camposampiero esponente della Segreteria Nazionale di Rifondazione Comunista e candidata per la lista alle Europee Pace, Terra e Dignità.
 
“Ho appreso che la motivazione del provvedimento sarebbe che il mio passaporto è in procinto di scadere. Il mio passaporto scade nel 2027, quindi le motivazioni addotte per il trattenimento per una notte in fermo amministrativo e poi per l’espulsione, non sussistono. Il vero motivo è che da sempre sono vicina al popolo curdo e dovevo svolgere il ruolo di osservatrice delle elezioni in quanto invitata dai partiti di sinistra dell’opposizione a Erdogan.
 
Darò mandato ai miei legali di agire di conseguenza per denunciare il sopruso subito dal regime di Erdogan”, continua Camposampiero.
 
“Continuerò anche da candidata della lista Pace Terra Dignità a fare campagna per la  democrazia in Turchia, la fine della repressione della sinistra, dei movimenti delle donne e del popolo curdo, per la liberazione delle prigioniere politiche, per la pace in Medio Oriente e in Europa”, conclude Anna Camposampiero.

Anna Camposampiero è un’attivista di movimento con una lunga storia di impegno antifascista, pacifista, internazionalista, per i diritti umani, antirazzista. Fa parte della segreteria nazionale di Rifondazione e dell’esecutivo della European Left. È candidata alle elezioni europee con la lista

‘Pace Terra Dignità’ promossa da Michele Santoro e Raniero La Valle. Nel programma della lista c’è, tra i tanti temi, il sostegno alla lotta del popolo curdo e la liberazione di Ocalan e di prigionieri politici in Turchia.

link facebook al video di Anna Camposampiero appena atterrata all’Aeroporto di Bergamo – Orio al Serio

https://www.facebook.com/share/v/MnVsMBsdLAHHNSn1/&source=gmail&ust=1711895115369000&usg=AOvVaw3pL7l6N0FRIkk0MvOEIBd t"> https://www.facebook.com/share/v/MnVsMBsdLAHHNSn1/  

Questa argomento è stata modificata 6 minuti fa da marcopa
Questa argomento è stata modificata 4 minuti fa da marcopa

Citazione
Condividi: