Notifiche
Cancella tutti

Dalla Russia (vaccini) con amore


varianteOmega
Active Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 5
Topic starter  

Una volta si diceva paese che vai usanza che trovi... Per chi fosse interessato, in occasione del del venticinquesimo forum economico di San Pietroburgo, il 16 Giugno dalle 11.00 alle 12.15 nel padiglione G, sala conferenze G1 si terrà una conferenza dal titolo "Produzione di Vaccini: cooperazione internazionale nel nome della salute" (link: https://forumspb.com/en/programme/business-programme/97193/ ).

Da una parte l'amministrazione di Mosca sembra aver deciso di rimborsare le multe relative alle mancate applicazioni delle regole legate alla psico-emergenza sanitaria (inosservanza dell'obbligo di indossare le museruole), dall'altra si continua ad incitare l'inoculazione di massa. Non trovate un tantino ambigua la posizione russa su questo argomento?


Citazione
Tag argomenti
sarah
Estimable Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 134
 

E' interessante, non lo sapevo. In effetti ammetto di sapere poco sull'adesione della Russia al grande gioco delle cosiddette misure anti-covid. Lei ha parlato di multe: una conferma del fatto che il vero tratto comune delle politiche covid nel mondo sia stato quello sanzionatorio e repressivo con il fallimento totale dell'eventuale aspetto di protezione della popolazione. Se ciò è stato vero anche nella Russia di Put-in, si potrebbe immaginare che anche da quelle parti vi sia stata per lo meno un'iniziale spinta di adesione ai dettami di una certa politica al momento maggioritaria nel mondo. Oggi però quel paese è diventato il nemico numero uno del mondo perbene e il suo leader l'incarnazione del male assoluto, a detta degli stessi che hanno sostenuto e incoraggiato quelle politiche. Dunque c'è ambiguità, senza dubbio. Un aspetto che sarebbe interessante approfondire.


RispondiCitazione
Cleon XIII
Active Member
Registrato: 2 mesi fa
Post: 8
 

Dall'Italia abbiamo una prospettiva un po' distorta. Siamo fra i pochissimi paesi che obbligano i cittadini a vaccinarsi. SE mettiamo il naso fuori dai nostri confini, ci sembra di vivere nell'anarchia... 🙂
In Russia non c'è mai stato l'obbligo vaccinale generalizzato, solo per alcune categorie. D'altra parte i dati parlano: i vaccinati fra i russi sono una netta minoranza

 

 

Questo post è stato modificato 4 settimane fa 2 volte da Cleon XIII

RispondiCitazione
Condividi: