Migranti, 2 novità ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Migranti, 2 novità dirompenti: accelera la crisi generale mondiale e governo Meloni troppo inadeguato nella gestione.


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8284
Topic starter  

Migranti, 2 novità dirompenti: accelera la crisi generale mondiale e governo Meloni troppo inadeguato nella gestione.

https://lecorvettedellelba.blogspot.com/2023/09/migranti-2-novita-decisive-accelera-la.html

 

In Italia Il problema dei migranti è oggetto di scontro politico da alcuni decenni e per questo le ultime settimane potrebbero essere considerate solo una noiosa replica di vecchie commedie.

 

Ma due fattori presenti oggi erano assenti nelle situazioni che abbiamo visto negli anni precedenti.

 Il nome delle due variabili era in verità già presente: “crisi mondiale: economica, politica, sociale” e “governi italiani  inefficienti”.  Ma la loro dimensione è oggi enorme e probabilmente renderà tutta l’ emergenza migranti molto più dirompente per l’ Italia.

 

La crisi mondiale sta peggiorando velocemente sotto molti aspetti.

 Le guerre aumentano, sono presenti anche in Europa, aumentano le spese militari e le tensioni violente ovunque.

Il mondo non cresce economicamente, e si è fermata anche la corsa di grosse economie in espansione negli ultimi anni, come la Cina e la Germania.

La crisi climatica provoca danni che aumentano le spese generali e le difficoltà estreme di alcune zone del mondo.

 Le tensioni internazionali sono al loro picco dopo il 1989, quando però la situazione economica era migliore per l’  Occidente e comunque le guerre erano più fredde e meno violente.

 

Il governo Meloni è disastroso nella gestione tecnica del problema dell’ accoglienza.

I partiti al governo hanno considerato per anni l’ assistenza agli stranieri in arrivo in Italia come una scusa per arricchirsi e non hanno idea di come si assistono persone straniere, nella realtà totalmente diverse da come loro le descrivono nella loro propaganda.

Da qui il caos attuale, che viene spiegato da Meloni solo come opera di soggetti disonesti: trafficanti, ONG, la sinistra, l’ Unione Europa, Soros, clandestini-criminali, etc.

Alcune settimane fa le proteste di alcuni sindaci verso il governo per il modo in cui era organizzata l’ assistenza agli stranieri arrivati in Italia, vennero definite da fonti governative

 

“SURREALI”

 

Oggi vediamo in modo inequivocabile il caos governativo nella gestione dell’ emergenza. E il governo non si azzarda più definire le critiche come surreali.

 

Gli italiani lo hanno già capito ?

I molti proclami, e i molti fallimenti, dei loro interventi in materia, sono chiari anche all’ opinione pubblica italiana. Secondo il sondaggio di Alessandra Ghisleri uscito oggi su La Stampa solo il 25% degli intervistati approva l’ operato del governo Meloni nella gestione dell’ emergenza migranti mentre circa il 60% lo critica.

E la critica più condivisa, circa il 45% degli italiani, è dedicata alla disorganizzazione dell’ assistenza gestita dal governo. Mentre un’ altra grande parte, circa il 36% degli intervistati, giudica troppo morbida la gestione governativa.

I due fattori individuati e da me segnali-“Accellerazione della crisi mondiale” e “Totale inadeguatezza del governo nella gestione del fenomeno”- si intrecceranno in modo inarrestabile e provocheranno, combinati con altri fattori di crisi,

 

la caduta del governo Meloni prima delle elezioni europee di giugno 2024.

 

Ai posteri.....

 

Marco

Questa argomento è stata modificata 7 mesi fa 2 volte da marcopa

Citazione
Tag argomenti
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3169
 

Caro Marco, vorrei vedere qualsiasi governo alle prese con un assalto migratorio come questo, far opera di razionalità, buone maniere, soave organizzazione, grandiose accoglienze, baci e abbracci a tutti. Delirio buonista di chi lo ritiene possibile.

Nei fatti quello che il governo fa e può fare è l'eredità diretta di quelli precedenti: anche un governo 'caviar' stile Schlein non avrebbe potuto fare molto di più, tranne forse godere di una stampa idilliaca a sostegno ed anche di una provvidenziale 'manina' che contribuisca a limitare gli sbarchi. Quale ? Chiedere a Sion prego, insieme a Soros ed alle tante onlus farlocche senza dimenticare le navi-traghetto con bandiera nordeuropea.

E' un sistema quello dell' immigrazione clandestina, non un 'fatto' che accada spontaneamente, naturalmente.

Questo è il primo essenziale punto per separare l'aspetto umano ( sovraesposto ) da quello reale ed effettivo degli interessi geopolitici che soprassiedono a tutto, tenuto assolutamente sottotono. Ascoltare Konarè è un antidoto a tante posizioni politiche superficiali.

Quello che la Meloni poteva fare ha fatto, e tieni conto della strana 'concorrenza' tra gli arrivi in massa ed il processo a Salvini, come dire: adesso avete le mani legate perchè se non li accogliete S. lo spediamo in galera.

Che poi la Signora Giorgia non sia un' aquila lo sappiamo e lo vediamo tutti i giorni...ma a sua dirimente tocca ribadire che ha ereditato una situazione esplosiva su tutti i frangenti, gentile lascito di Draghi & Co., con annessa sinistra estasiata di fronte al figuro tanto da permettergli tutto ed il contrario di tutto, molto ben appoggiato dai settori internazionali che contano.

La Giorgia no. Per nulla. Quando si è mossa è stata accompagnata dalla sua badante la Von Der layen oppure da quella triglia della maltese, tanto per impedirle di dire o fare qualcosa che non fosse già previsto. Adesso all' Onu sta tentando di dire che il 'problema' è internazionale, perchè anche qui non può dire altro questo, rimandando la palla nel campo di quei poteri che la stanno ricattando, svilendo, irridendo e trattando come una serva sciocca, non ultimo quella nota faccia di tolla che ben sappiamo.

Non se lo merita.


sarah e PietroGE hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 423
 

@oriundo2006

Adesso all' Onu sta tentando di dire che il 'problema' è internazionale, perchè anche qui non può dire altro questo, rimandando la palla nel campo di quei poteri che la stanno ricattando, svilendo, irridendo e trattando come una serva sciocca, non ultimo quella nota faccia di tolla che ben sappiamo.

Beh, è stata lei a mettersi nelle mani di quei poteri che la ricattano e la irridono, e a quale scopo, se non può nemmeno spostare una matita senza il permesso dei padroni? Poi se la trattano come una serva sciocca, direi che un pochino se l'è cercata, non trovi? Non fosse andata a piagnucolare dagli ebrei e a far professione di fede atlantista, non sarebbe mai arrivata a Palazzo Chigi, ma ne avrebbe grandemente beneficiato in quanto a rispetto e credibilità.


PietroGE hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 423
 

@marcopa

Da qui il caos attuale, che viene spiegato da Meloni solo come opera di soggetti disonesti: trafficanti, ONG, la sinistra, l’ Unione Europa, Soros, clandestini-criminali, etc.

Tutta brava gente, invece, che ha fatto e continuerà a fare un gran bene all'Italia, no Marco?

E la critica più condivisa, circa il 45% degli italiani, è dedicata alla disorganizzazione dell’ assistenza gestita dal governo.

Dunque in un contesto di crisi mondiale, deflazione salariale, e collasso dell'Italia in termini di sanità, educazione, sicurezza, occupazione, dovremmo destinare ingenti risorse ed energie a meglio organizzare la "assistenza" ai vagabondi che si riversano illegalmente nel nostro paese? Una soluzione assai più economica e razionale consisterebbe nello sparare a una distanza sufficientemente ravvicinata dagli scafi, da indurli a invertire la rotta. Ma a tal fine sarebbe necessario un governo sovrano e una popolazione sana di mente, perciò mi sa che non se ne farà nulla... In subordine, gli apostoli buonisti dell'accoglienza indiscriminata dovrebbero dare l'esempio adottandone almeno un paio e mantenendoli a casa loro: per decongestionare un poco la situazione.

la caduta del governo Meloni prima delle elezioni europee di giugno 2024.

 

Ai posteri.....

Evviva! Tutti a far campagna per la compagna Elly!

PS: non te la prendere, caro Marco, il sarcasmo in certi frangenti è inevitabile, ma non è nulla di personale.


PietroGE e sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 519
 

La stampa di sinistra, ora più che mai, è un disco rotto. Non è rimasto altro da fare che augurarsi la caduta del governo e il conseguente, inevitabile arrivo di un esecutivo tecnico. Mi sembra patetico, non vi è più nemmeno uno straccio di tentativo di indicare una via politica al paese. La soluzione è bell’e pronta, ci penseranno i tecnici, con la loro imparzialità e superiorità intellettuale, a mettere a posto tutto. Gli ingredienti, nell’articolo, non mancano e c’è pure la crisi climatica come ciliegina sulla torta. Ma non vi sembra triste ( o surreale, se preferite ) che non resti altro da fare che augurarsi il male e le peggiori sciagure per questo paese, tanto è povera la proposta politica di chi si dice all’opposizione? Sembra che l’articolo affermi: ben vengano gli sbarchi, la crisi, la miseria così i nostri avversari faranno brutta figura. E cosa dovremmo pensare noi di loro? Forse dovremmo far riferimento al loro partito, fatto di esseri dotati di indiscussa superiorità morale e desiderosi di battersi per le “giuste cause”. Perché è così che funziona, no? Il/la loro segretario/a snob, ricco, benestante e pure cittadino svizzero sarà così benevolo da battersi generosamente per gli altri poveri disgraziati… Mi sembra chiaro che un’eventuale caduta del governo meloni ( prima o dopo le elezioni europee, poco importa ) sarebbe da attribuire soltanto all’esaurimento delle sue capacità negoziali, già limitate per una serie di ragioni e continuamente impegnate in no scambio di principi politici con i desiderata di chi, in fin dei conti, consente l’esistenza del governo italiano. Oppure crediamo di essere davvero politicamente autonomi? Quando ciò avverrà, è ragionevole attendersi che la morsa degli sbarchi si allenterà, che la stampa cesserà per un po’ di inseguire la tragedia di turno, dando ai benpensanti l’illusione che tutto si sia risolto per il meglio. Eppure resterà la deflazione salariale, il degrado delle periferie urbane, la sofferenza degli esseri umani oggetto di traffici e tutto il resto ma si parlerà d’altro e “loro” potranno tirare un sospiro di sollievo. Finalmente è caduto il governo! Non vediamo l’ora.


PietroGE e BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4099
 

Sondaggio EMG come riportato ad Omnibus questa mattina 

Domanda : Lei ritiene che gli immigrasti siano una risorsa o un peso per il nostro Paese?

Un Peso  55%

Una risorsa 31%

Non sa/Non risponde 14%

Per quelli che dicono che sia una risorsa bisognerebbe differenziare perché molti si riferiscono alle badanti. 

 


RispondiCitazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8284
Topic starter  

Alcune precisazioni:

 

nessuno può conoscere il futuro, quindi dopo le mie ipotesi ho messo un

ai posteri.....per suggerire, in modo riuscito o meno,  che la risposta alle nostre ipotesi potremo averla solo in futuro, 

 

alle mie ipotesi, di cui potremo verificare solo in futuro quanto azzeccate e quanto smentite dai fatti,

 

aggiungo,

 

credo che la Schlein sarà scaricata presto dal partito democratico o almeno da una parte di esso,

un Pd moderato filo BCE-UE-NATO-Confindustria che o toglierà Schlein o toglierà il disturbo e andrà altrove, e non in modo individuale come avvenuto finora, ma collettivo, con grandi numeri.

 

anch' io temo che il post Meloni, che arriverà tra meno di quattro anni, vedrà un governo tecnico

a sua volta filo BCE-UE-NATO-Confindustria

 

Come provare ad evitare questo ?

 

Dicendo la verità, ovvero la nostra verità personale che è sempre una verità relativa e non assoluta,

cioè non facendo solo i tifosi

 

 

 

 

Questo post è stato modificato 7 mesi fa da marcopa

RispondiCitazione
Condividi: